sosiaMi ricordo ancora quando ad un matrimonio di un nostro caro amico, il mio fidanzato ed io siamo andati a salutare il padre dello sposo che, non appena ci vide, rivolgendosi a me disse: "Piacere! Sei la sua fidanzata? Gli assomigli lo sai?"
Io e lui in quel momento ci siamo guardati e ci siamo messi a ridere: mica sono sua sorella!
In realtà non credo proprio che ci somigliamo! Insomma ok, siamo entrambi mori, anche se ormai lui ha i capelli rasati e io sciolti e fluenti. Ma insomma lui ha il naso affusolato e io a patata, lui ha il viso un po’ allungato e io a luna piena! Non riesco proprio a capire dove il padre del nostro amico abbia potuto vedere una somiglianza!

Eppure l’idea che due persone per stare insieme, o meglio per innamorarsi, debbano essere simili dal punto di vista fisionomico oggi è molto in voga.

Avete mai sentito parlare del sito Find Your Face Mate? Praticamente è un sito creato da Christina Bloom che si basa sull’idea che due persone trovano l’anima gemella nella persona che più le somiglia dal punto di vista fisionomico: è come se trovassero il rispettivo sosia al maschile o femminile!
Ora provate a guardarvi in faccia e ditemi se voi e il vostro fidanzato vi assomigliate!
Io ci ho provato e ho notato che in effetti qualche piccola somiglianza tra me e lui c’è, mi sono resa conto che abbiamo alcune espressioni simili, ma questo credo che dipenda dal fatto che ormai sono tanti anni che stiamo insieme e che abbiamo preso alcuni atteggiamenti comuni: già questo quando l’ho scoperto mi ha  sconvolto!
L’idea di svegliarmi la mattina con il corrispettivo maschile di me stessa mi turberebbe un po'!
Com'è che si dice? Gli opposti si attraggono. Non vale più questo detto?

Questo nuovo social network ha aperto da pochi mesi e oggi sono già a 25.000 iscritti, quindi sembra che sia un successone. Sulla linea della similarità si basa anche l’idea di uno studioso, Glenn Wilson, che ha messo a punto il quoziente di compatibilità. Secondo la sua avvincente ricerca, le coppie che sono destinate ad avere un matrimonio più duraturo sono quelle che hanno i maggiori punti di quoziente di compatibilità.

È come se l’uomo e la donna nel corso della storia avessero sviluppato a livello evolutivo delle strategie per selezionare e cacciare il proprio partner e mantenere con lui il rapporto basandosi sulle somiglianze!
Lo studioso però parla di similitudini caratteriali: passioni, personalità, atteggiamenti e gusti.
Che noia! Già immagino la sera a cena la conversazione:

- Amore cosa faccio per cena? - Quello che vuoi tu tesoro, a me piace quello che piace a te!

- Dove vogliamo andare in vacanza? - Dove pensavi te amore, lo sai che sono sempre d’accordo con te.

Tanto vale fare di testa nostra e fare tutto da soli! Il bello in una coppia è confrontarsi, avvicinarsi alla posizione dell’altro, scontrarsi in modo costruttivo, scoprire il modo di vivere di un’altra persona.

Ora aggiungiamo la somiglianza fisionomica

- Tesoro credi che questo colore mi doni? - No lo sai che anche a me il rosso mi sbatte!

- Volevo farmi le meche ai capelli cosa ne pensi? - In effetti starebbero bene anche a me non trovi

Ok, credo che queste teorie reggano poco! Voi cosa ne pensate?

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) Cookie Policy.

Chiudi avviso