Ci vuole un anno per prepararlo, alla fine vi sentite un po’ come i wedding planner e vi rendete conto che è veramente divertente (un po’ stressante! ma divertente).
Di cosa stiamo parlando? Dell’organizzazione del matrimonio ovviamente!
Sono mesi che non pensate ad altro, a come rendere unico il vostro grande giorno!
Una delle cose a cui più tenete, è che gli invitati stiano bene e a loro agio.
Molte scelte sono legate proprio a loro: le bomboniere, il menù, la disposizione dei tavoli.
Quante volte nell’organizzazione delle vostre nozze, gli invitati sono usciti nei discorsi che facevate con il vostro lui/lei. Volete fare bella figura, c’è poco da fare!

regali_sgraditiEcco, visto che è il caso di dire che fate una faticaccia per metterli a vostro agio, sarebbe il minimo che anche loro facciano un piccolo sforzo. In cosa consiste? Nel farvi dei regali decenti! Almeno quello ve lo devono non credete?
I regali sono sicuramente cosa gradita, ma se questi sono come dire, orrendi, sono duri da digerire.
Alcuni possono essere talmente brutti che non possono essere nemmeno riciclati!
Qualche tempo fa con i nostri amici di Facebook, abbiamo fatto un piccolo sondaggio, che ha avuto un discreto successo.
La nostra domanda era molto semplice: “Buongiorno ragazzi!!!! Piccola domandina mattutina... a cui possono rispondere sia chi si è già sposato e sia chi è in procinto di fare il grande passo!
Quali sono i regali di nozze che più temete di ricevere? Per chi è già sposato , quali sono quelli che più vi hanno lasciato senza parole?”
Le risposte non si sono fatte attendere e ben presto, qualcuno ha risposto al nostro accorato appello.
Tra  gli oggetti più temuti ci sono i quadri. Questo per diversi motivi: uno perché molti te li regalano senza che nemmeno sanno come è casa. Molti scelgono uno stile classico, che nel 2011 non  è più attuale.

Gli oggetti di arredo sono molto personali, vanno scelti con cura e quando questi vengono imposti si può incappare in antipatiche situazioni.
Questo perché poi, quando il famoso invitato viene a casa a trovarvi, dopo il matrimonio molte volte vuole vedere il suo regalo appeso al muro o in bella vista nel vostro mobile soggiorno!
Ok ragazzi, piccolo segreto, quando la vostra zia vintage viene a prendere il caffè e vi dice, sulla soglia della porta senza che è ancora entrata: “Ti è piaciuto il regalo del matrimonio dove lo hai messo”?
Dovete essere pronti con una risposta tipo: “Zia, grazie, l’ho molto gradito, ma purtroppo ha avuto un incidente e si è rotto quando l’ho appeso”!
L’incidente in realtà siete voi e vostro marito/moglie che con avete bucato il quadro con un punteruolo!
Questo ovviamente se non è di valore!! Un’altra alternativa datelo a vostra madre, che di solito ha una casa più simile al gusto della zia vintage!

Continuiamo con i regali poco graditi dai nostri amici di Facebook!
La risposta più simpatica è arrivata però da un neo marito: che ci ha elencato una top five dei regali che hanno regalato a lui e alla moglie:
‎1) sale e olio etnico, impresentabile a tavola
2) orologio a pendola stile '800 quando hai casa ikea style
3) culla per bimbi (!!!!)
4) abbonamento a rivista di viaggi per 3 anni (vero, scic!)
5) assicurazione sulla vita del coniuge (portasse r...ogna...)
L’orrore non finisce qui, c’è chi invece ha ricevuto:
1-cornici d'argento (spesso riciclate);
2-servizio di tazzine di caffè (non per la mancanza di utilità o bellezza ma perché ne arrivano a valanghe);
3-piccoli elettrodomestici (vedi parentesi di sopra);
4-servizio da thè;
5-immagini di santi.
Da quello che abbiamo notato, è che nonostante esistano le liste di nozze, in cui la coppia cerca di farsi regalare quello che più gli piace, c’è sempre qualcuno che fa di testa sua!
Mia sorella ad esempio ha ricevuto un regalo veramente utile, quello che io ho ribattezzato come i bicchieri del Santo Graal.
Avete presente dei calici tipo quello che usano i parroci per bere il vino in chiesa! Bene, mia sorella ha ne ha un servizio intero, mi sa che la prossima volta invita i Templari a cena!

Alla prossima!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) Cookie Policy.

Chiudi avviso