Il settore del matrimonio, ogni giorno, si evolve con novità provenienti dall'estero, come quella che sto per raccontarvi che viene dagli Stati Uniti.
Si sa il colore per eccellenza del matrimonio è il bianco, fare però una festa solo con questa tonalità può risultare un po’ sciapo, non trovate?
Da qualche anno si sta diffondendo la tendenza di scegliere un colore che sarà il file rouge di tutta la festa.

colori_matrimonioQuesta tra tutte le tendenze del matrimonio è sicuramente la più carina e meno invasiva. Trovo che sia molto gradevole l'idea di dare al matrimonio una tonalità dominante.
Come scegliere però il colore ideale? Le scelte possono essere guidate da più fattori. Se avete un colore preferito potete scegliere quello, un'altra alternativa potrebbe essere quella di scegliere la tonalità sia in funzione della stagione in cui vi sposate, ma anche a seconda dell'ambiente e della location che avete scelto.
Ad esempio le tonalità fredde sono indicate in ambienti piccoli se volete renderli più ariosi e ampi,viceversa, quelle calde rendono gli ambienti più caldi ed intimi.
Se però non volete scegliere un unico colore perché avete paura di dare un aspetto monocromatico, l'ideale è anche quello di fare degli accoppiamenti.

Qui però dovete fare attenzione a fare dei giusti abbinamenti.
Con il Tuo Matrimonio vi diamo qualche dritta!
I colori caldi sono ovviamente i più indicati per un matrimonio estivo. Se vi sposate a Luglio ed Agosto i più in voga sono sicuramente gli arancioni, i rossi e i gialli che rendono di più in condizioni di luminosità.
I toni tendenti al blu ben si sposano con il bianco che tende a diluire la tonalità. Se vi sposate in campagna molto carina è l'idea di utilizzare il verde che può essere abbinato anche a un arancio tenue.
Il verde offre una vasta gamma di nuance: dal blu-verde sino al verde tendente quasi al giallo.
Se invece vi sposate al mare l’ideale è scegliere il turchese che può essere tranquillamente accoppiato a un dorato.
Se vi sposate in primavera che ne dite del color lilla?
Una volta scelto il colore avete la possibilità di applicarlo ai diversi particolari del matrimonio.
Dalle confezioni delle bomboniere, con i nastrini e i sacchettini in tulle dei confetti, dal bouquet ad alcuni particolari dell’ abito da sposa (fiocchi e nastrini) e perché no anche alle scarpe. Carina è l’ idea dei fiori all’occhiello degli uomini e dello sposo e dei fiori della damigella. Ovviamente gli addobbi di casa ed eventualmente della chiesa. Questi ultimi non sono vincolanti. Mi spiego meglio: ci possono essere dei casi in cui la chiesa dia gratuitamente l’addobbo di un determinato colore. Se a voi non piace e volete cambiarlo ha un costo. Se volete risparmiare lascerete quello che offre la chiesa. In quel caso se quel colore non si abbina al vostro prescelto pazienza. Se invece ci tenete allora troverete una tonalità che si adatta alla vostra e vi abbinerete l’ addobbo floreale.

Ci sono altri particolari che potete abbinare, dal tableau, ai segnaposto, sino al tovagliato. Tutto ma proprio tutto. Potete anche chiedere agli invitati nelle partecipazioni di vestirsi con un particolare colorato!
Voi che colore avete scelto?

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) Cookie Policy.

Chiudi avviso