Finalmente una commedia tutta italiana che parla di matrimonio, ma soprattutto lo fa nel modo giusto. Niente cose “sdolcinate” o noiose, questa pellicola ha sposato un punto di vista che a noi di il Tuo Matrimonio è molto caro: ironia!
Se non c’è quella, allora riuscire a sopravvivere all’ultima settimana del matrimonio è davvero dura.
Stiamo parlando del film che in queste settimane ha sbancato i botteghini, stiamo parlando di La Peggior Settimana della Mia Vita, con il grande Fabio de Luigi e la bravissima Cristiana Capotondi.

la_peggior_settimana_della_mia_vitaLoro sono Paolo e Margherita, una coppia pronta a fare tra una settimana il grande passo. Gli ultimi sette giorni quelli che tutte le coppie vorrebbero lisci come l’olio, per loro diventano da delirio!
Paolo, con una sfiga più grossa di quella del gatto nero, in 7 giorni rischia di compromettere non solo il matrimonio ma anche l’amore che Margherita prova per lui.
Questo perché c’è una collega “pazza” ossessionata da lui che cerca di corteggiarlo e un testimone di nozze che è tutto un programma interpretato da Alessandro Siani!
Non solo, Paolo con un aplomb per niente italiano, si trova a mettere a rischio la vita di animali domestici e anziani parenti della sposa.

Una commedia che saprà regalare una sana risata con gli intrecci tipici della commedia italiana e con un pizzico di quelli d’oltreoceano.

Un film a metà strada tra Ti Presento i Miei con Ben Stiller e la versione maschile del diario di Bridget Jones.
Immancabile la contrapposizione tra Nord e Sud. Se poi il matrimonio ha come location il Lago di Como, luogo chic che rende le sfighe di Paolo ancora più simpatiche, il divertimento è garantito.
Lui che cerca di farsi accettare dai suoceri, si trasformerà nel loro peggior incubo...come andrà a finire a voi scoprirlo!
Se siete affetti da stress da matrimonio, questo film è sicuramente quello che fa per voi!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) Cookie Policy.

Chiudi avviso