Sono mesi che il vostro futuro marito è strano e lo vedete piuttosto vago. Si sta mettendo a dieta e ha deciso di fare un po’ di palestra.
Vi viene il dubbio che l’organizzazione del matrimonio lo stia a mettendo a dura prova.
Certo, gestire madri, suocere, sorelle, burocrazia non è così semplice come aveva pensato!
Se una mattina lo vedete che esce di casa con una tuta e una felpa con il cappuccio e con alle orecchie la musica di Rocky pronto per una allenamento massacrante, non vi preoccupate; l’arcano è presto svelato si sta allenando per prendervi in braccio all’entrata di casa!

sposa_in_braccioEbbene sì eccoci pronti con il Tuo Matrimonio a raccontarvi con la spensieratezza che ci contraddistingue una delle tradizioni più originali del matrimonio: la sposa che varca la soglia in braccio allo sposo.
D’altronde i film americani ci hanno abituati a immagini di ogni tipo. Spose con abiti giganti che fluttuanti che con nonchalance saltano sopra a un tonico e sportivo fidanzato, pronti per varcare la porta di casa.
Ecco giusto in America! Qui in Italia è tutta un’altra storia.
Questa tradizione può essere analizzata sotto diversi punti di vista.
Il primo che ci preme sottolineare è quello della dimensione degli ingressi delle case attuali?
Chi abita in città, molte volte ha comprato (i più fortunati) degli appartamenti che definire mini è poco.
Questi ovviamente hanno un ingresso ancora più piccolo proporzionato alla metratura della casa.
In queste casine già è complicato entrarci quando si è fatta la spesa, per  non parlare quando hanno portato i mobili, ora immaginatevi per un secondo due sposi, lei con un abito vaporoso presa in braccio dal neo marito.
Non solo, non è una missione così semplice anche dal punto di vista fisico!
Non tutti gli sposi sono ben piazzati e non tutte le spose sono longilinee (qui aggiungete il peso dell’abito da sposa!). Insomma può diventare una vera e propria sequenza comica:
Ok, amore sei pronto?”
“ Si tesoro sono mesi che mi sto preparando a questo evento”! (con la musica di Rocky in sottofondo, passano le immagini dell’estenuante allenamento!)
“Uno, due e tre
!”...

... e i due sposi si ritrovano a terra un po’ acciaccati pronti per partire per il viaggio di nozze!

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui (informativa estesa) Cookie Policy.

Chiudi avviso